Comprare un trattore agricolo, le cose da sapere
16 Settembre, 2019

Comprare un trattore agricolo, le cose da sapere

Per chi possieda un’azienda agricola e si accinga a comprare un trattore, può non essere facile orientarsi nella scelta. Meglio un veicolo nuovo o usato? Dove acquistarlo? Qual è il congruo prezzo? Optando per un usato, a quali aspetti occorre prestare attenzione? O ancora, quali sono le pratiche burocratiche da sbrigare? Questi sono alcuni dei quesiti che usualmente ci si pone quando si decide di acquistare un trattore agricolo, il cui costo incide considerevolmente sull’economia dell’azienda. Proprio per questo, prima di procedere all’acquisto, è bene formarsi un’idea chiara e raccogliere le giuste informazioni.

 

Valutazioni preliminari all’acquisto del trattore

Tra le prime cose da prendere in considerazione vi è sicuramente la fascia di prezzo, che va valutata con attenzione – insieme all’entità dell’ammortamento del veicolo – soprattutto in relazione al periodo di tempo in cui abbiamo in previsione di utilizzarlo. Inoltre, ovviamente, è bene interessarsi sulla tipologia di trattore in linea con il raccolto che produciamo o intendiamo produrre, esaminando i vari modelli disponibili sul mercato che siano idonei a quella specifica attività. Informiamoci, dunque, su quali tipi di trattori siano adeguati, sulle loro caratteristiche e sui relativi prezzi, comparandoli fra loro (se non possediamo le competenze necessarie, valutiamo l’eventualità di chiedere un parere ad un esperto).

Cerchiamo, inoltre, di capire se ci convenga indirizzarci verso un trattore usato oppure se valga la pena comprarlo nuovo, a seconda delle esigenze che abbiamo e delle previsioni d’uso del veicolo. Qualora ci orientassimo verso un usato, prendiamoci il giusto tempo per verificare le sue condizioni e le garanzie che ci verranno rilasciate dal venditore. Soffermiamoci, in particolare, ad osservare gli pneumatici e il loro stato di usura (se, infatti, il mezzo fosse da gommare, dovremmo prevedere una spesa piuttosto elevata e, quindi, chiederci in anticipo se valga la pena investire quella cifra per un usato). Analizziamo, poi, le condizioni dell’impianto meccanico e idraulico del mezzo, i suoi consumi effettivi, il livello di profondità dei fari, lo stato della carrozzeria e del poggiapiedi. Questi, in definitiva, sono gli aspetti che ci forniranno un’idea generale dello stato del trattore e della sua affidabilità. Chiaramente, è bene selezionarne uno che non debba farci spendere cifre elevate per la manutenzione.

Per comprare trattori usati, è possibile indirizzarsi sia verso concessionarie specializzate, sia verso venditori privati. Nel secondo caso, è fondamentale accertarsi sull’affidabilità della persona a cui ci rivolgeremo, ma in generale è di gran lunga più prudente rivolgersi a una concessionaria, la qual cosa ci garantirà una sicurezza molto maggiore in quanto il mezzo, in quel caso, sarà controllato scrupolosamente in vista della vendita, e consegnato insieme al suo certificato di garanzia. In questo modo, inoltre, ci sarà possibile informarci direttamente dal meccanico della concessionaria riguardo alle condizioni del mezzo e alle sue caratteristiche (cosa particolarmente utile se non siamo esperti in questo campo).

Per quanto riguarda il prezzo, dobbiamo considerare che la vendita di trattori è un mercato in forte espansione e che, quindi, le opportunità sono numerose. Prendiamoci, quindi, il tempo necessario per studiare le quotazioni ufficiali, in modo da arrivare preparati al momento dell’acquisto. Questo vale anche nel caso in cui decidessimo di comprare un trattore nuovo, insieme alla valutazione di eventuali optional da aggiungere, fra quelli maggiormente utili a renderci il lavoro più semplice e confortevole.

Come regola generale, comunque, occorre sempre tener presente prima di tutto la sicurezza, cioè orientarci verso trattori che ci consentano di lavorare in piena tranquillità e, appunto, senza rischi. Questa dev’essere la linea guida quando ci accingiamo ad effettuare la nostra scelta, anche in considerazione del fatto che spesso il lavoro agricolo si svolge su terreni irregolari, con buchi, dislivelli, spazi angusti, ecc.… (è questo è vero specialmente nelle Langhe).

 

Documentazione necessaria quando si acquista un trattore

Tutto ciò che abbiamo enunciato finora riguarda quel che occorre sapere in via preliminare; altra cosa sono, invece, i documenti necessari una volta effettuato l’acquisto. Innanzitutto, se abbiamo optato per un usato, la concessionaria ci rilascerà la documentazione completa relativa alla manutenzione del trattore in tutto il suo periodo di utilizzo, oltre al passaggio di proprietà, che in questo caso consiste in un semplice duplicato della carta di circolazione. Per quanto riguarda l’immatricolazione, invece (nel caso di acquisto di un mezzo nuovo), per quella dei trattori è necessario ottenere un’autorizzazione specifica da parte dell’UMC di competenza del territorio di riferimento. Per ottenerla, è necessario allegare alla domanda: la dichiarazione delle operazioni della macchina agricola; la fattura originale e la fotocopia della fattura d’acquisto; il certificato di approvazione tecnica; gli eventuali allegati tecnici (se presenti); il certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. (Camera di Commercio); la fotocopia della carta d’identità e del C.F. dell’acquirente; la ricevuta dei versamenti della tariffa della motorizzazione civile, dell’imposta di bollo e del pagamento per l’acquisto della targa); il Mod. 16 (nel caso risultino più proprietari).

Ovviamente, poi, dovremo stipulare un’assicurazione ad hoc, che per i mezzi agricoli prevede una tariffa fissa ed esclude la formula bonus/malus. Quanto alla revisione, poi, per ogni fascia “cronologica” di immatricolazione sono previste determinate tempistiche da rispettare (cfr. nuovo decreto del Ministero dei Trasporti e delle Politiche Agricole). È, infine, opportuno ricordare che il conducente del mezzo dev’essere in possesso dell’apposita abilitazione per la sua guida.

 

 

Acquistare un trattore in Piemonte

Se stai ponderando l’acquisto di un trattore nuovo o usato e abiti in Piemonte o nella zona di Cuneo, noi di Cassinelli siamo a tua completa disposizione per qualsiasi informazione possa esserti utile per la tua scelta. Se desideri dare un’occhiata al nostro parco macchine o saperne di più sul nostro servizio assistenza, visita questa pagina: Macchine Agricole. Per contattarci direttamente, puoi chiamarci allo 0173/34862 o scriverci una mail all’indirizzo cassinellitrattori@gmail.com, oppure completare il modulo di richiesta informazioni che trovi qui: https://cassinellitrattori.com/contatti/. Saremo felici di rispondere ad ogni tua domanda.