mercato delle nocciole
13 Giugno, 2019

Il mercato delle nocciole in Italia

Il mercato delle nocciole In Italia è uno dei settori d’eccellenza invidiatoci in tutto il mondo.

Un mercato che ingolosisce i bambini ma anche gli adulti per il loro particolare e irresistibile sapore, oltre che per la versatilità di utilizzo in più ricette.

In Italia ne vengono prodotte in grandi quantità e di diverse varietà, tali da essere esportate anche all’estero, ma nonostante ciò non bastano a soddisfare la domanda sempre crescente del mercato.

Si stima infatti un incremento di produzione globale del 35% rispetto al 2000 con circa 900.000 tonnellate annue.

Per soddisfare tutti i palati, a tale incremento si risponde rivolgendosi anche ad altri mercati quali la Turchia in primis, ma anche Cile, Sudafrica e Australia, che permettono un secondo raccolto contro‐stagionale per via della fascia climatica inversa.

A partire da Agosto, in Italia, si dà il via alla raccolta delle nocciole fino a terminare nel mese di Ottobre per poi essere vendute in tutto il mondo.

Ricche di acido folico, le nocciole italiane rientrano in un sistema protetto che ne verifica accuratamente ogni passaggio nella filiera di coltivazione e produzione.

Le varietà italiane sono infatti certificate IGP e DOP e ciò ci distingue nel mercato mondiale di nocciole. La produzione nazionale si concentra per l’80% tra le regioni del Lazio e della Campania, anche se le nocciole più famose sono quelle piemontesi con la Tonda Gentile delle Langhe.

Tra le regioni in crescita troviamo la Sicilia, che produce circa 12.000 tonnellate di nocciole.

I golosi di tutto il mondo fanno a gara per non far mai mancare in casa la Nocciola Giffoni IGP (Campania), la Tonda Gentile Romana DOP (Lazio), la Tonda gentile Trilobata IGP (Piemonte) e la Siciliana o Nostrale (Sicilia), che sono il fiore all’occhiello del mercato delle nocciole in Italia.

Il prezzo delle nocciole 2019

Il prezzo delle nocciole in Italia subisce purtroppo la concorrenza estera, in specie quella della Turchia, che detiene una quota di circa il 60%-70% della produzione sul mercato internazionale.

Secondo Ciro Picariello, presidente del Consiglio dell’Ordine degli agronomi della provincia di Avellino, “i prezzi sono passati da 190-200 euro il quintale, circa 4.9 euro punto resa, agli attuali 230-240 euro il quintale, circa 5.5 euro punto resa. I prezzi attuali iniziano a portare dignità al lavoro faticoso dei noccioleti, che sono sempre stati altalenanti e non hanno mai registrato un prezzo stabile disorientando gli agricoltori. Si consideri che l’attuale prezzo di mercato non è ancora il prezzo che remunera correttamente il lavoro degli agricoltori, che non dovrebbe scendere sotto i 250 euro il quintale per coprire il costo di produzione“.

Insomma, a fronte di una grande produzione di qualità, ci stiamo avvicinando nel 2019 pian piano a prezzi di mercato che valorizzano la qualità eccelsa delle nocciole made in Italy.

Allora se ci vien voglia di gustare le nostre squisite nocciole, basti sapere che:

  • il prezzo della Nocciola Tonda avellinese si aggira sui 2,10 €/Kg
  • il prezzo della Nocciola Tonda di Giffoni si aggira sui 2,61 €/Kg
  • il prezzo della Nocciola Tonda gentile trilobata si aggira sui 3,25 €/Kg
  • il prezzo della Nocciola Tonda romana si aggira sui 2,52 €/Kg

Come avviene la raccolta delle nocciole

Con l’arrivo del mese di Agosto fino ad Ottobre le nocciole sono mature e, grazie alle macchine predisposte alla raccolta delle nocciole, vengono messe da parte per la successiva lavorazione.

Una volta raccolte le nocciole maturate e cadute spontaneamente dall’albero (cosa che avviene solo in Italia, mentre all’estero vengono raccolte manualmente) si procede con l’essiccazione grazie all’utilizzo di speciali macchinari.

Seguono la sgusciatura e la selezionatura, sempre meccanica.

E’ molto importante il momento della raccolta delle nocciole, perché l’utilizzo delle macchine adibite alla raccolta delle nocciole permette non solo un lavoro esaustivo ma anche di ottimizzazione dei tempi.

L’utilizzo di queste moderne ed efficienti attrezzature permette infatti di velocizzare i tempi di raccolta in vista di un procedimento che deve tenere il ritmo, sempre più crescente, di vendita sul mercato.

Essendo l’Italia, come abbiamo visto, un punto di riferimento mondiale per l’eccellenza delle nocciole prodotte, bisogna fare i conti con una richiesta sempre più alta.

D’altronde la nocciola è alla base della crema di cioccolato più famosa al mondo che ogni italiano e non si fa mai mancare nella propria credenza.

Allora per non deludere le abitudini dei più golosi, si parte all’origine con una velocizzazione dei tempi della filiera di produzione.

Grazie alla macchina raccogli nocciole prodotta da Cassinelli, non perdiamo più nessuna nocciola e il lavoro degli agricoltori è sicuramente sollevato da questa tecnologia.

Un lavoro veloce e che faciliti le fatiche degli agricoltori ha delle benefiche ripercussioni su tutto il procedimento e il trattamento delle nocciole, consentendoci di avere sempre a portata di mano questo prelibato frutto, in tutte le sue varianti.

Cassinelli produce macchine raccogli nocciole all’avanguardia, con importanti caratteristiche di versatilità, personalizzazione e velocità.

Per una raccolta di nocciole che non lasci nulla al caso, contattaci per avere maggiori informazioni.